Torna a Eventi FPA

I Webinar in programma

Torna alla home

  da 12:00 a 13:00

Trasformazione digitale: perché partire dai territori e dalle persone [ webinar_CISCO_6dicembre ]

Qui di seguito la REGISTRAZIONE VIDEO del webinar.

 
L’accelerazione digitale del Paese passa dai territori, anzi parte dai territori. Gli enti e gli attori locali devono diventare protagonisti di un vero e proprio ecosistema, il che significa mettere tutti nella condizione di giocare la partita dell’innovazione attraverso lo sviluppo di tecnologie abilitanti, la collaborazione col mondo della ricerca, dell’università e delle imprese, la promozione di azioni di formazione e diffusione delle competenze digitali. Quali le opportunità di sviluppo aperte da questo approccio? Su cosa puntare per favorire la nascita di questo ecosistema digitale?

FPA organizza un webinar (seminario on line) con CISCO che ha messo proprio questa filosofia al centro di Digitaliani, progetto avviato nel gennaio 2016 e che prevede un investimento complessivo di 100 milioni di dollari in tre anni. I pilastri del progetto sono: la digital transformation del settore pubblico con un focus sulle smart city, lo sviluppo delle competenze digitali, la creazione di cluster hi-tech nazionali e il rafforzamento delle infrastrutture strategiche. Solo per dare qualche numero, nei primi 18 mesi del progetto sono state formate più di 60mila persone (80% di studenti delle scuole superiori, 20% nelle università o tra professionisti in cerca di specializzazione), con obiettivi di qualificazione professionale su fenomeni di grande attualità quali l'Internet of Things, la cybersecurity, le reti di nuova generazione e l'Industria 4.0.
 
La Regione Friuli-Venezia Giulia e il Comune di Perugia sono già entrati nel progetto. In questo webinar ci racconteranno la loro esperienza.

 


In collaborazione con

Programma dei lavori

Intervengono

Dominici
Il sistema locale dell'innovazione
Gianni Dominici Direttore Generale - FPA Biografia Vedi atti

Direttore Generale di FPA, società del gruppo Digital360 la cui attività ruota intorno all’annuale Manifestazione FORUM PA, da venticinque anni si occupa di innovazione e cambiamento con un focus specifico sul settore della pubblica amministrazione. Laureato in Sociologia, ha diretto, coordinato e gestito numerosi progetti di comunicazione integrata e strategica per le Pubbliche Amministrazioni centrali e locali. Si occupa di comunicazione pubblica ed è studioso dei processi relazionali mediati dalle nuove tecnologie, di social networking, new media ed evoluzione del web nella PA come fattore di cambiamento organizzativo. Svolge attività di relazioni istituzionali. E’ attivo nel dibattito sui temi dell’innovazione digitale, dell’informazione pubblica dell’open government e open data; ha partecipato a molteplici trasmissioni radiotelevisive come esperto del settore, il suo profilo Twitter è seguito da più di diecimila persone.

 

Chiudi

Atti di questo intervento

dominici_pdf.pdf

Chiudi

Florio
Trasformazione digitale: perché partire dai territori e dalle persone
Fabio Florio Business Development Manager Smart City e CDA Leader - Cisco Italia Biografia Vedi atti

Fabio Florio è responsabile per l’Italia del programma di investimenti denominato "DIGITALIANI" (anche detto “Country Digitization Acceleration”) e definito in accordo con il Governo Italiano il 19 Gennaio 2016; è inoltre responsabile del Co-Innovation Center di Cisco di Milano focalizzato sulla CyberSecurity e sulla Data Privacy e dell’iniziativa Digital Smart Cities, la strategia di Cisco per le Smart and Sustainable Cities.

Florio ha fatto il suo ingresso in Cisco nel 1996 come System Engineer, e nel corso degli anni ha ricoperto ruoli di crescente responsabilità che gli hanno permesso di acquisire un’esperienza Manageriale di alto livello. Dal 1999 al 2004 è stato System Engineer Manager del team dedicato al mercato Enterprise e poi del gruppo Advanced Technologies; in seguito ha assunto la posizione di Advanced Services Manager nel gruppo Cisco Services.

Nell’anno 2006 è stato nominato System Engineer Manager del team “Technology and Consulting” e nell’aprile 2008 ha assunto la guida di tutta l’organizzazione di System Engineering, il team di Sales Support che si dedica allo sviluppo delle attività sui Partner e sui Clienti Verticali seguiti da Cisco, focalizzandosi sia sulle singole tecnologie sia sulle soluzioni destinate ai mercati verticali.

Fabio ha assunto da settembre 2009 il ruolo di Expo 2015 Leader di Cisco Italia. In questa posizione ha avuto il compito di coordinare tutti i programmi dell’azienda per l’Expo 2015 di Milano.

Laureato in Scienze dell’Informazione all’Università di Milano, Fabio Florio ha 54 anni. Prima di entrare in Cisco si è occupato di Networking dal punto di vista tecnico e consulenziale presso NCR e AT&T GIS Italy.

 

Chiudi

Atti di questo intervento

florio.pdf

Chiudi

Puksic
Simone Puksic Presidente Insiel S.p.A. - Presidente Assinter Biografia
Nato a Udine nel 1984, attualmente Presidente del Consiglio di Amministrazione di Insiel Spa, società in-house di servizi digitali della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, è anche Presidente di Assinter Italia, l’Associazione delle Società per l'Innovazione Tecnologica nelle Regioni e Vice Presidente di Euritas, il network europeo dei provider pubblici di servizi ICT per la Pubblica Amministrazione. Advisor dell’Osservatorio delle Competenze Digitali, membro del Consiglio Generale di Assinform e Confindustria Venezia Giulia.
Laureato in economia aziendale all’Università Bocconi ed in economia e amministrazione delle imprese all’Università degli Studi di Udine, si è specializzato presso SDA Bocconi sulla governance delle società non quotate e presso MIP - Politecnico di Milano sul management dell’innovazione digitale nell’Amministrazione Pubblica.
Dal 2012 al 2014 è stato Project & Marketing Manager dell'Agenzia per lo Sviluppo del Distretto Industriale delle Tecnologie Digitali del Friuli Venezia Giulia, per il quale ha sviluppato il cluster delle oltre 130 aziende digitali associate.
 

Chiudi

Torna alla home